FLC CGIL  VERONA

federazione lavoratori della conoscenza

IV CONGRESSO FLC CGIL VERONA

La FLC di Verona ha concluso oggi il suo congresso provinciale che ha visto una partecipazione sostanziosa di nuovi protagonisti.

Al termine dopo aver votato Direttivo ed Assemblea degli iscritti, ha rieletto

BEATRICE PELLEGRINI

segretaria della FLC CGIL di Verona

Alla nostra segretaria gli auguri di tutti gli iscritti.

 La relazione della segretaria generale


Verona 16 dicembre 2013
Contrattazione 2013/2014: ancora un taglio del FIS? 
 "Che fare?" la scuola dell'autonomia e le buone pratiche

Materiali

Legge 128/2013 conversione DL 104 a cura di Beatrice Pellegrini

Contrattazione risorse MOF 2013/2014 a cura di Raffaele Ciuffreda

FLC CGIL - Calcolo Mof 2013-14 e confronti due anni precedenti - Dicembre 2013

Ordine del giorno del Comitato direttivo nazionale FLC del 6 dicembre 2013

Supplenze brevi e saltuarie da gennaio 2013


News inserita il: 21/02/2014

 

 

NO ALLA ESCLUSIONE DEI BAMBINI DAL SERVIZIO MENSA

LA STRUTTURA DI COMPARTO NAZIONALE DEI DIRIGENTI SCOLASTICI DELLA FLC CGIL
 
Esprime  profondo dissenso rispetto alla decisione  dell’Amministrazione comunale di Lodi di escludere dal servizio di mensa scolastica i bambini stranieri extracomunitari perché le loro famiglie non sono in grado di dimostrare di essere in condizione di indigenza   anche nel Paese di origine.
Mentre a tutti gli altri utenti italiani e stranieri provenienti da paesi UE viene richiesta una semplice autocertificazione, proprio agli utenti più deboli si richiede una certificazione che essi non sono in grado di produrre e si consuma così una delle più gravi e odiose discriminazioni, in violazione dei  più elementari diritti  di inclusione e protezione  che la Costituzione  italiana e il diritto internazionale riconoscono incondizionatamente all’infanzia, specie se in situazione di disagio e povertà.
 
La scuola pubblica  italiana è luogo simbolo di democrazia,  inclusione e accoglienza e non deve trasformarsi, proprio per i soggetti più bisognosi di protezione,  in  luogo di discriminazione e separazione. 
Non è questo l’ambiente in cui far crescere le giovani generazioni. 
 
I dirigenti scolastici della FLC CGIL chiedono perciò al Ministro dell’Istruzione un intervento immediato affinché siano riammessi a fruire della mensa tutti i bambini di Lodi esclusi, a difesa del loro diritto allo studio  e di quello di tutte le bambine e i bambini che frequentano le scuole della Repubblica, comprese quelle del comune di Lodi e di ogni altro comune italiano, nel rispetto della Costituzione italiana, delle finalità educative del sistema scolastico italiano, delle  specifiche Linee guida del MIUR per l’accoglienza e l’integrazione degli alunni stranieri, del diritto di tutte le bambine e i bambini a vivere  un’esperienza educativa serena e felice. 
 
I dirigenti scolastici della FLC CGIL invitano infine tutte le strutture della FLC CGIL,  tutti gli iscritti e tutti i cittadini vicini al mondo della scuola a condividere  con la loro firma  l’appello al Ministro dell’Istruzione, in difesa dei valori costituzionali della democrazia, dell’inclusione, del diritto allo studio per tutti.

https://www.change.org/p/ministro-dell-istruzione-appello-al-ministro-dell-istruzione?recruiter=905598344&utm_source=share_petition&utm_medium=copylink&utm_campaign=share_petition

Visualizza l'annuncio nel sito