Concorso a cattedre: dopo le proteste il Ministero corregge


Il Miur, dopo le nostre proteste, nella serata del 28 novembre Ŕ intervenuto sul simulatore dei test, anche se ancora in modo insufficiente.

Al termine della simulazione vengono indicate le risposte esatte e quelle errate, ma non Ŕ possibile rivedere le domande per individuare gli errori commessi. Inoltre non Ŕ possibile terminare la simulazione prima dei 50 minuti se si Ŕ scelto di non rispondere a qualche domanda, cosa invece esplicitamente prevista.

Ancora una volta la fretta si dimostra cattiva consigliera e rischia di rendere illegittima tutta la procedura in considerazione che non sono rispettati i 20 giorni previsti dal bando per la pubblicazione della batteria dei test con le relative risposte esatte.

Nell'incontro del 29 novembre al Ministero riproporremo la richiesta di maggiore trasparenza e di una piena disponibilitÓ delle batterie di test con le relative risposte esatte.

Sempre nella serata del 28 novembre il Miur ha ripubblicato le sedi delle prove preselettive correggendo anche le date di nascita dei candidati, che nella precedente pubblicazione risultavano errate a causa di un disallineamento degli archivi.
La motivazione di questa ripubblicazione Ŕ l'inagibilitÓ , a causa del maltempo, di alcune sedi scolastiche.
Consigliamo ai candidati di verificare periodicamente il calendario in considerazione di eventuali ulteriori modifiche. Ricordiamo che nell'applicazione del simulatore Ŕ possibile verificare il proprio calendario inserendo il codice fiscale.

29/11/2012