FLC CGIL  VERONA

federazione lavoratori della conoscenza

Lavoro: proposta CGIL di riforma formazione professionale, qualificare competenze lavoratori

La crisi economica che ha aggravato drammaticamente la situazione dei sistemi regionali della formazione professionale, l'alto prezzo pagato dai lavoratori del comparto per le crisi degli enti in tutto il paese, il mancato pagamento degli stipendi, cassa integrazione, precarizzazione e, sempre più spesso, esuberi e licenziamenti, rendono urgente un intervento di riforma che, come previsto nel Piano del lavoro della CGIL, rilanci e qualifichi l'intero settore con l'intreccio funzionale con il sistema d'istruzione statale.

Per questa ragione la FLC CGIL ha avviato una propria elaborazione, sulla scorta di proposte e di contributi presentati (da FLC, Miur, Mpls, Ires, Regioni e Confindustria ..) al Convegno nazionale sulla Formazione Professionale organizzato a Roma il 12 dicembre 2012.

Leggi la proposta e lo schema della proposta di riforma della formazione professionale.

L'elaborazione della FLC CGIL, arricchita nella discussione dei Dipartimenti Lavoro e Istruzione e Formazione della CGIL è stata pubblicata anche sul sito nazionale della confederazione


News Correlate

Categorie

     docenti, IeFP, scuola non statale, scuola statale

News inserita il: 10/03/2014