FLC CGIL  VERONA

federazione lavoratori della conoscenza

La decisione del Governo di rinviare alla prossima settimana il decreto sulla scuola conferma l'incertezza e la confusione sui contenuti da dare ai provvedimenti. 

La FLC CGIL ribadisce la radicale contrarietà alla decisione di affrontare materie contrattuali e di riforma della scuola con la forma del decreto legge

Serve un confronto di merito attraverso il coinvolgimento delle scuole, delle forze sociali e del parlamento
Sulla stabilizzazione dei precari è mancato qualsiasi confronto. In questo modo sarà negato il diritto al lavoro per migliaia di precari, con il tentativo esplicito di aggirare la sentenza della Corte di Giustizia Europea.
Si vogliono imporre in materia di istruzione e formazione, scelte regressive e autoritarie. Per queste ragioni siamo pronti a contrastare la ulteriore demolizione della scuola pubblica, la mortificazione della dignità e dei diritti dei lavoratori. 

Basta con la demagogia e gli annunci a effetto! Per cambiare la scuola servono investimenti veri e il rispetto dei principi e dei valori della Costituzione.


News Correlate

Categorie

     ata, buona_scuola, docenti, normativa, precari, scuola statale

News inserita il: 27/02/2015

 

 

INCONTRO PRECARI SUPERIORI

Visualizza l'annuncio nel sito